All’architetto Maria Luisa Polichetti, per la sua multiforme attività di studio, progettazione e direzione di lavori nel settore del restauro di cui ha beneficiato l'intera regione Marche.

 

 





A Giorgio Londei, presidente dell’ISIA (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche) di Urbino, per il lavoro di squadra di restauro avviato con lungimiranza (e sulla base di un saggio di Pasquale Rotondi del ’49) da Walter Fontana, sempre attento all’interesse della città di Urbino, e che ha contribuito al rinascimento dell’ex monastero di Santa Chiara in Urbino, capolavoro di Francesco di Giorgio Martini, che risorge con all’interno il suo operoso nido creativo.

 


 





Il premio va allo storico dell' architettura Roland Gunter e all’ex governatore regionale della Ruhr Heinz Dieter Klink, entrambi della direzione del movimento Werkbund Germania, per aver contribuito a pilotare la riconversione della vasta area industriale della Ruhr, in Germania, dal carbone all'arte e al turismo culturale, facendone la capitale europea della cultura 2010.

 








Giuseppe Fanfoni, esperto di restauro dell’Università La Sapienza di Roma, nonché docente di progettazione nell’Istituto d’Arte di Roma e professore di metodologie e tecniche del restauro all’Università del Cairo, ma anche promotore del Cantiere Scuola per il restauro e l’Archeologia, conosciuto soprattutto per aver diretto il restauro dello splendido complesso architettonico dei Dervisci, nel centro storico della capitale egiziana.



 




Simona Marchini attrice e anche gallerista (fu suo padre a fondare “La nuova Pesa”, nel centro di Roma) perché, con il suo spettacolo teatrale “La mostra”, regia di Gigi Proietti, ha diffuso fra il grande pubblico, attraverso la figura di Pasquale Rotondi e non solo, il senso del rispetto e della tutela dell’Arte come valore prezioso.

 

 

 

 

 

Avvocato Fabrizio Lemme, di Roma, collezionista con il lodevole e raro vizio di donare quadri del Seicento e del Settecento.

 

 

 





Arturo Colorado Castellary, docente all’università di Madrid, autore del rigoroso e avvincente volume sui salvatori dei capolavori dell’arte spagnola durante la guerra civile.

 

 

 





Alla Venerabile Arciconfraternita di Misericordia di Firenze che opera, ininterrottamente, dal 1244, all'interno di una vera e propria cornice museale, nel centro storico fiorentino. L'associazione è una realtà di volontariato, inserita nella moderna attività di soccorso sanitario e di protezione civile. La più antica organizzazione di volontariato del mondo si è fatta custode nei secoli di uno splendido patrimonio artistico, ammirabile nella sede in Piazza Duomo, in uno storico palazzo davanti al Campanile di Giotto, e trasmette al mondo un messaggio di solidarietà nell'arte.

 

 

 



 

Tonino Guerra, giurato storico e motore poetico del Premio Rotondi. Per l’occasione il viaggio luminoso della sua vita è raccontato in anteprima nazionale in un film-documentario di Adrio Testaguzza, di grande impatto visivo ed emotivo.

 

 


La cerimonia di consegna del premio, una scultura appositamente ideata dallo scultore iracheno Selim Abdullah (artista che vive e lavora tra Lugano, Milano e Parigi) è avvenuta sabato 29 settembre a Sassocorvaro.

 

 

Tour Virtuale

clicca sull'immagine per visualizzare gli interni della rocca

Cerca

You are here:   HomeVincitoriVincitori edizione 2012
visita il vecchio sito
| + -
Questo sito utilizza cookie per migliorare l'esperienza di navigazione. Se sei d'accordo continua la navigazione, altrimenti puoi modificare le impostazioni.
Provided by OpenGlobal E-commerce